PELIDE > Statuto www.pelide.it


PELIDE > Estratto dello Statuto


Articolo 2

Finalità

L'associazione opera senza fini di lucro ed ha lo scopo di attivare un laboratorio di idee e di iniziative nel quadro della tradizione culturale del popolarismo sturziano e del cattolicesimo democratico. La stessa individua come percorso costante di ricerca culturale quello di coniugare le perenni fonti di un "umanesimo" senza confini con una politica al servizio dell'uomo, anche attraverso la promozione di attività di "formazione permanente" finalizzate a valorizzare la digniità e il significato della persona umana.


Articolo 3


Attività

I campi, entro i quali il laboratorio perseguirà le sue finalità, sono quelli della promozione culturale, della ricerca nel campo della storia e delle scienze umane e sociali, della diffusione della cultura degli ideali di solidarietà, libertà e democrazia, della formazione sociale e politica.
In particolare l'Associazione potrà:

a) organizzare un "forum permanente" attraverso il quale monitorare, con continuità e secondo criteri di laicità, i mutamenti che si registrano a livello socio-culturale rapportati ai principi di ispirazione cristiana del "fare politica";

b) promuovere iniziative, pubblicazioni, convegni, dibattiti, corsi di studio e di formazione politica ed amministrativa;

c) organizzare e gestire archivi e biblioteche nelle materie di interesse associativo, assicurandone la fruibilità da parte dei cittadini e degli studiosi;

d) promuovere iniziative di ricerca, anche mediante l'istituzione di borse di studio e la stipula di accordi e commesse con specialisti singoli e associati, sui temi di particolare interesse culturale e scientifico;

e) promuovere la pubblicazione di una rivista di collegamento e di dibattito tra i soci, anche allo scopo di rendere pubblici i risultati dell'attività dell'Associazione;

f) coltivare contatti con centristudi, agenzie formative e informative, università, testate giornalistiche;

g) realizzare ogni altra iniziativa compatibile con il presente Statuto, che il Consiglio Direttivo riterrà utile per il raggiungimento degli scopi sociali;

h) collegarsi con analoghe iniziative nazionali ed europee.



Articolo 4

Soci

I soci possono essere, secondo le quote associative versate:

a) Ordinari
b) Sostenitori
c) Partner

Il Consiglio Direttivo, con provvedimento motivato, non ammette o esclude dall'Associazione chi ha agito in contrasto con gli scopi o le attività dell'Associazione o ha tenuto qualche comportamento lesivo del buon nome dell'Associazione stessa.
La qualità di Socio si perde per decesso, dimissioni, per morosità o per esclusione.


Articolo 5

Amici dell’Associazione

Sono amici dell'Associazione coloro che effettueranno versamenti contributivi non rientranti tra quelli previsti per i soci ordinari e che non richiedono l'iscrizione a socio.


Artcicolo 6

Diritti ed obblighi dei soci

Ogni socio è tenuto ad osservare lo spirito e i principi del presente statuto, improntando la propria condotta verso gli altri soci, e all'esterno dell'Associazione, ai principi della correttezza, della solidarietà, della collaborazione e prestando gratuitamente la propria opera al fine di perseguire gli scopi statutari.
I soci non in regola con il pagamento della quota annuale decadono su pronuncia del Consiglio Direttivo che accerti la morosità.
Ogni socio ha diritto di manifestare il proprio voto, anche per delega, nell’Assemblea dell'Associazione.
La delega può essere conferita solo ad un altro socio. Ciascun socio non può avere più di una delega.


Articolo 7

Organi dell’Associazione

Sono Organi dell’Associazione:

a) L’Assemblea
b) Il Presidente
c) L’Ufficio di Presidenza
d) Il Consiglio direttivo
e) Il Collegio dei Probiviri (se nominati)


Articolo 16

Il Patrimonio – Le entrate

Le risorse economiche dell’Associazione sono costituite da:

beni mobili e immobili;

beni di ogni specie acquistati dall' Associazione - sempre destinati alla realizzazione delle sue finaiità istituzionali;

proventi derivanti dal proprio patrimonio;

contributi di privati;

contributi dello Stato, di Enti o Istituzioni pubbliche finalizzati esclusivamente al sostegno di specifiche e documentate attività o progetti;

rimborsi derivanti da convenzioni;

quote associative annuali ed altri tipi di contributi degli associati;

ogni altro tipo di entrata derivante o connessa con le attività esercitate;

attività marginali di carattere commerciale e produttivo;

I proventi derivanti da attività commerciali o produttive marginali sono inseriti in apposita voce del bilancio dell'Associazione; l'Assemblea delibera sulla utilizzazione dei proventi, che deve essere comunque in armonia con le finalità statutarie dell'Associazione.


Articolo 17

Esercizio Finanziario

L'esercizio dell'Associazione coincide con l'anno solare e chiude il 31 dicembre di ciascun anno.
Il Bilancio consuntivo dell'esercizio, deve essere sottoposto all'approvazione dell'Assemblea entro il 30 di aprile di ciascun anno.
Entro il mese di dicembre di ciascun anno il Consiglio Direttivo deve sottoporre all'approvazione dell' Assemblea dei Soci il bilancio preventivo dell'esercizio successivo.
E' fatto divieto di distribuire, anche in modo indiretto, eventuali utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitali durante la vita dell'Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte cdalla legge.
Gli utili o gli avanzi di gestione saranno totalmente reinvestiti per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse.


Articolo 19

Scioglimento

I soci non hanno alcun diritto sul patrimonio sociale e, in caso di scioglimento dell'Associazione, l'intero suo patrimonio verrà devoluto ad altre organizzazioni operanti nello stesso settore, oppure ad Enti indicati nella deliberazione dell'Assemblea stessa che delibera lo scioglimento o, in mancanza, secondo le disposizioni del Codice Civile.
Lo scioglimento dell'Associazione deve essere deliberato dall'Assemblea dei Soci con il voto favorevole dei due terzi dei Soci di diritto in prima convocazione e della maggioranza dei Soci di diritto in seconda convocazione.






PE.LI.DE. - Associazione politico culturale - © 2014